“Genitore per un giorno” è stato Il Dott. Giovanni Malpezzi


UN  POMERIGGIO  DIVERSO

“Genitore per un giorno” è stato Il  Dott. Giovanni Malpezzi

Sindaco di Faenza

IMG_5498

    Staccarsi alcune ore dalla routine degli impegni quotidiani ed entrare nell’intimo di una casa famigliare, trascorrendo un pomeriggio con Adele e sua mamma Mihaela è stata per me una grande occasione di crescita personale.

Adele è una bimba autistica di 10 anni. Abita con babbo e mamma in un piccolo appartamento nella prima periferia di Faenza. Conoscevo solo in parte la sindrome dell’autismo, ma vivere alcune ore a fianco di un bimbo che vive questa condizione è ben altra cosa. Non oso immaginare cosa significhi vivere questa esperienza per una vita intera.

Sono uscito dalla casa di Adele “frastornato”, profondamente colpito dall’impegno, dalla dedizione e dall’amore di una mamma costantemente coinvolta per seguire sua figlia, la sua bambina.

Una simile esperienza farebbe bene a tanti giovani che pensano ad altro, che hanno pretese, che sono insoddisfatti e non apprezzano il valore della vita.

Vivere qualche ora con Adele, aiuta a rimettere al giusto posto i valori della vita.

Ringrazio l’Associazione “Autismo Faenza” per avermi dato questa opportunità e soprattutto per l’aiuto offerto alle famiglie faentine che vivono questa esperienza.

Creare una rete di reciproco sostegno è un grande dono che fate a queste famiglie.

Vivere da soli, isolati, il dramma di questa esperienza è devastante. Sapere che nella tua città, nel tuo quartiere ci sono altre famiglie che affrontano come te, quotidianamente, questa esperienza, ottenendo anche piccole-grandi conquiste, è motivo di speranza e consolazione.

Grazie a tutti voi e un bacio ad Adele.

ciao

Giovanni